Mal di schiena: come può aiutarti la ginnastica posturale

QUANTI DI VOI AVRANNO SOFFERTO ALMENO UNA VOLTA DI LOMBALGIA O MAL DI SCHIENA?

È una patologia frequente che colpisce l’85% della popolazione. È caratterizzata da un dolore penetrante che insorge lentamente o improvvisamente, con o senza irradiazione al gluteo o alla coscia, e concomitante limitazione della mobilità. Non è nostra intenzione “appesantire” la vostra lettura con tutte le cause e classificazioni possibili, ci teniamo a darvi delle linee guida generali.

Esistono 3 tipi di mal di schiena :

  1. Lombalgia acuta (durata circa 30 giorni): comunemente chiamata “colpo della strega” ,  insorge dopo un movimento brusco in torsione o in flesso-estensione del rachide. Spesso il paziente riferisce di aver provato a sollevare un peso in posizione semiflessa e di essersi “bloccato con la schiena”. Il dolore ha un intensità tale da impedire le più semplici attività di vita quotidiana. È necessario che il paziente modifichi la propria postura per evitare l’evoluzione in lombalgia cronica.
  2. Lombalgia sub-cronica  (durata da
    30 giorni a 3 mesi): in questa fase è importante intervenire in modo tempestivo ed efficace, per ridurre il dolore e prevenire la cronicizzazione della malattia. È qui che la “ginnastica posturale” come vedremo più avanti è fondamentale per evitare la degenerazione della lombalgia.
  3. Lombalgia cronica (durata oltre 6 mesi): il paziente riferisce dolore, rigidità mattutina e difficoltà a mantenere sempre la stessa posizione. I sintomi migliorano con il movimento. 

RISOLVI IL TUO PROBLEMA CON IL 

Centro Della Colonna”!

 Il NOSTRO METODO PUO’ AIUTARTI A STARE BENE IN BREVE TEMPO.

COS’E’LA POSTURA?

La postura è la posizione del corpo umano nello spazio e la relativa relazione tra i suoi segmenti corporei.

Il sistema posturale è un insieme molto complesso, che vede coinvolte strutture del sistema nervoso centrale e periferico, soprattutto l’occhio, il piede, il sistema cutaneo, i muscoli, le articolazioni ma anche l’apparato stomatognatico (sistema occlusale e lingua) e l’orecchio interno.

     

     

    5 + 10 =